Al fine di offrire un servizio migliore e tutelare la vostra privacy, questo sito utilizza cookies. Utilizzando il nostro sito web, esprimete il vostro consenso a questa funzione. Ulteriori informazioni nella nostra pagina sulla Protezione dei dati.

OK

Progetto sociale Isole Salomone

Isola di Guadalcanal

Le Isole Salomone, una nazione insulare nel sud-ovest del Pacifico, a est della Nuova Guinea e circa tre ore di volo da Brisbane, in Australia, è uno dei paesi più poveri dell'Oceania. Questo ha a che fare in parte con i conflitti etnici, durante i quali le infrastrutture del paese sono state in gran parte distrutte, la più recente nel 1998. La maggioranza della popolazione indigena delle Isole Salomone vive una vita semplice, senza acqua corrente o elettricità.

Nel 2009 Geberit ha finanziato e realizzato due sottoprogetti in collaborazione con l'agenzia di aiuti internazionali ADRA e con il supporto di Mike Horn e il suo team Pangea.

Un nuovo sistema di approvvigionamento idrico, un gruppo di servizi igienici e docce con una pompa, tubazioni e serbatoi d'acqua, più di due chilometri di condotti d'acqua dolce sono stati installati in una scuola elementare che si trova in riva all'oceano (Babaca Village School), sull'isola di Guadalcanal. Un gruppo di servizi igienici con quattro WC - con secchio di lavaggio in conformità con le condizioni locali - così come due docce tra cui un nuovo sistema di serbatoio di acque reflue sono stati costruiti per un ospedale più all'interno (New Tenabuti Clinica).

Gli abitanti del villaggio, il personale ospedaliero e i bambini della scuola hanno ricevuto l'informazione e la formazione in materia di igiene di base e sul consumo di acqua. Inoltre una commissione "acqua e salute" è stato istituito per monitorare e garantire la sostenibilità.